YB9 SRI 600 (1996-1998)

YB9 SRI

Progetto: Pier Luigi Marconi.
Presentazione: Salone di Milano 1995.
Prezzo:  25.750.000 lire.

Motore: è lo stesso propulsore adottato dalla YB9 SR, ma modificato nell'aspirazione e nello scarico. Inoltre, l'alimentazione non è più a carburatori ma impiega un impianto a iniezione TDD. Il propulsore è quello della Yamaha FRZ/R 600. Cilindrata effettiva 598 cc. Potenza 106 Cv a 12.500 giri. Coppia massima 6.5 Kgm a 10.000 giri. Rapporto di compressione 12:1. Distribuzione bialbero in testa, quattro valvole per cilindro. Raffreddamento a liquido. Frizione a dischi multipli in bagno d'olio. Cambio a sei rapporti.

Telaio: è lo stesso telaio della YB9 SR. Modificato soltanto il forcellone per poter accogliere il nuovo ammortizzatore e il pneumatico maggiorato (180/55 in luogo del precedente 160/55). Il telaio è costituito da una doppia trave in alluminio a sezione rettangolare. La parte inferiore dove è infulcrato il forcellone è fusa in conchiglia e la struttura reggi sella è in acciaio. La sospensione anteriore è una forcella Paioli con steli da 41 mm, ha 22 possibilità di taratura in compressione e 24  in estensione. La regolazione del precarico è optional, tramite un kit. La sospensione posteriore impiega un ammortizzatore Paioli, regolabile nel precarico e nell'idraulica. Può anche variare l'interasse di +/- 5 mm. Il freno anteriore è un doppio disco flottante Brembo da 320 mm con pinze a quattro pistoncini. Il freno posteriore è un disco Brembo da 230 mm con pinza a due pistoncini. Peso a secco 175 Kg.

Colorazione: doppia: rosso con scritte bianche e gialle oppure giallo con scritte rosse e nere. 

Prestazioni: dalle riviste specializzate è stata rilevata una velocità massima di 240.5 Km/h e una accelerazione sul quarto di miglio di 11.63 secondi.

Produzione: la YB9 SRI è stata prodotta per un totale di 225 esemplari (120 gialli e 105 rossi).

Catalogo Ricambi

Come consultare il manuale.
Clicca sul bottone sottostante e si aprirà una nuova finestra con il manuale sfogliabile, in alto a destra le frecce permettono l'ingrandimento e poi è possibile spostarsi sul contenuto delle pagine muovendosi con il mouse.

SFOGLIA IL MANUALE